Il Perché di questa esperienza …

Last modified on 2009-10-22 17:05:52 GMT. 0 comments. Top.

don enzo

Il Documento della terza conferenza generale dell’Episcopato latinoamericano (Puebla, n. 1063) afferma che “l’evangelizzazione, annuncio del Regno, è comunicazione; la comunicazione sociale deve, quindi, essere tenuta presente in tutti gli aspetti della trasmissione della Buona Novella”. Questo perché l’esperienza cristina, è, e deve rimanere, un’esperienza di comunione.

San Paolo, che ribadiva, continuamente, “Per me vivere è Cristo” (Fil 1,21), non disdegnava, del resto, di spostarsi da un luogo all’altro dell’Impero Romano per raccontare della sua metanoia, di quell’incontro straordinario con Cristo che lo aveva portato ad affermare: “non sono più io che vivo,ma è Cristo che vive in me”(Gal 2,20a).

Nella sua grande fede, l’Apostolo delle genti aveva compreso come sia essenziale offrire a tutti ciò che per grazia si è ricevuto.

Il suo essere cristiano era un dono e la missione, a lui affidata, un altro dono: il dono più grande, che lo portava a comunicare a tutti come fosse stato oggetto di amore da parte di Cristo; quel Cristo che, diceva,“mi ha amato e ha dato se stesso per me”.(Gal 2,20b)

L’esperimento che avete dinanzi è la risposta al bisogno di comunicazione, di incontro, di partecipazione, di condivisione che vive la nostra parrocchia, la Chiesa, la società, la cultura. Un contributo concreto verso chi si sente cristiano e crede nel Vangelo,  nel suo messaggio di Vita. Ma anche un messaggio di fiducia verso chi crede nei valori essenziali dell’amore, della responsabilità, della vita.

“Mi protendo in avanti” (Fil 3,13), diceva San Paolo. Noi vorremmo fare la stessa cosa per portare a tutti la nostra buona volontà, la nostra esperienza.  ll nostro impegno per un’azione pastorale nuova, sempre più coerente con le  nuove esigenze della vita contemporanea.

‘L’impegno nei mass media non ha – infatti, come ricordava Giovanni Paolo II, – solo lo scopo di moltiplicare l’annunzio: si tratta di un fatto più profondo, perché l’evangelizzazione stessa della cultura moderna dipende in gran parte dal loro influsso. Non basta, quindi, usarli per diffondere il messaggio cristiano e il Magistero della Chiesa, ma occorre integrare il messaggio stesso in questa ‘nuova cultura’, creata dalla comunicazione sociale”. (Giovanni Paolo II, Redemptoris missio, 37)

La nostra Diocesi

Last modified on 2009-11-21 16:57:44 GMT. 0 comments. Top.

diocesi_mappa

  1. Caianello
  2. Calvi Risorta
  3. Camigliano
  4. Conca della Campania
  5. Francolise
  6. Galluccio
  7. Giano Vetusto
  8. Marzano Appio
  9. Mignano Monte Lungo
  10. Pastorano
  11. Pietramelara
  1. Pietravairano
  2. Pignataro Maggiore
  3. Presenzano
  4. Riardo
  5. Roccamonfina
  6. Roccaromana
  7. Rocchetta e Croce
  8. Sparanise
  9. Teano
  10. Tora e Piccilli
  11. Vairano Patenora

(fonte Wikipedia)

Pur essendo riconosciuta, come Diocesi di Teano-Calvi, solo dal 30 settembre 1986, ha una storia antica che parte, almeno dal IV secolo dopo Cristo. Le diocesi di Calvi e Teano hanno avuto, infatti, per molti secoli, una vita autonoma e furono unite, “aeque principaliter”, nel 1818, in seguito al concordato fra la Santa Sede e il Regno di Napoli, sotto il governo di un solo Vescovo.

Attualmente  copre una superficie di 663 kmq e una popolazione di circa  85.000 abitanti.  Retta dal Mons. Arturo Aiello, ha un territorio suddiviso in 70 Parrocchie, 22 Comuni, 50 frazioni e 4 Foranie.

I suoi Santi Protettori sono: S. Paride e S. Casto.

Ha due Chiese Cattedrali:
- Teano: S. Giovanni Ante Portam Latinam
- Calvi: S. Maria Assunta.

La nostra Parrocchia

Last modified on 2010-01-16 06:41:50 GMT. 0 comments. Top.

Posta sotto la protezione di San Silvestro Papa (festeggiato il 31 dicembre) e della Madonna delle Grazie (la cui festa ricorre la prima domenica di settembre), è guidata da Don Crescenzo Gravante ed è localizzata nella frazione di Visciano  di Calvi Risorta, alla Via Garibaldi n.12.

Tra le nostre risorse possiamo vantare un accolito (Mario Bellamacina), quattro ministri straordinari della comunione eucaristica (suor Jacopa Gradanigo, Rosa Stango, Maria Gagliardi, Maria Tierno), quattro catechiste (Rosa Caparco, Elvira Caparco, Maria Gagliardi, Maria Tierno), l’animatore liturgico (Carmine Parisi), un gruppo di animatori per l’oratorio e la collaborazione di due comunità religiose presenti sul territorio:

- i Padri Passionisti della “Scuola Apostolica” (il cui Superiore è Padre Pierluigi Mirra);

- le Suore Stimmatine dell”‘Istituto Izzo” (la cui superiora è Suor Jacopa Gradanigo).

Statistiche:

Stando ai dati dell’ultimo censimento (2001) e alle indagini anagrafiche aggiornate al 31 dicembre 2007, gli abitanti del nostro Comune sono all’incirca 5.856 (M 2.885, F 2.971) con una densità di 368,8 abitanti per Kmq.  I giovani sotto i 19 anni sono 754 e 1.819 quelli al di sotto dei 50 anni.

I nostri riferimenti:

- postali: Parrocchia di San Silvestro Papa, Via G. Garibaldi, 18 – 81042 – Visciano di Calvi Risorta (Caserta);

- telefonici: Don Enzo Gravante cell. 3387760401;

- email: parroco@parrocchiasansilvestropapa.it,

– per informazioni:info@parrocchiasansilvestropapa.it;

– per comunicazioni alla redazione: redazione@parrocchiasansilvestropapa.it;

– per comunicazioni al webmaster: webmaster@parrocchiasansilvestropapa.it;

– per richiedere l’acceso all’ Area Riservata: postmaster@parrocchiasansilvestropapa.it.

Gli orari delle Sante Messe

Last modified on 2009-10-04 14:49:46 GMT. 0 comments. Top.

Orario Feriale:

- ore 7.30 ;

- ore 18.00 ;

Orario Festivo:

- ore 7.30;

- ore 11.00 ;

- ore 18.00.

A chi rivolgersi

Last modified on 2009-08-23 07:40:04 GMT. 0 comments. Top.

Per le iscrizioni al corso di catechesi di iniziazione cristiana rivolgersi alle catechiste:

- Rosa Caparco

- Elvira Caparco

- Maria Gagliardi

- Maria Tierno

Per la preparazione ai sacramenti del Battesimo, Cresima, Matrimonio rivolgersi al Parroco don Enzo Gravante.

La storia della nostra Chiesa

Last modified on 2009-08-30 12:24:40 GMT. 0 comments. Top.

Le prime testimonianze storiche relative alla presenza di una comunità parrocchiale autonoma, nella frazione di Visciano di Calvi Risorta, possono essere fatte risalire all’anno 1656 allorquando – secondo il preciso riferimento di una lapide, attualmente, inserita nella facciata dell’attuale Chiesa parrocchiale – viene inaugurato un tempio e messo sotto la protezione di San Silvestro Papa.

I Parroci che hanno fatto la nostra storia …

Last modified on 2009-08-22 23:09:02 GMT. 0 comments. Top.

Volendo ripercorrere solo gli ultimi anni di storia della nostra Parrocchia, dobbiamo ricordare la personalità e l’opera dei molti parroci che hanno contribuito a diffondere il messaggio evangelico nella nostra Comunità. In particolare:
- Don Giovanni Rossi, originario di Calvi Risorta, Parroco dal 1903 al 1939;
- Don Pietro Palumbo, originario di Pignataro Maggiore, Parroco dal 1939 al 1948;
- Don Gerardo Bovenzi, originario di Pignataro Maggiore, Parroco dal 1948 al 1950;
- Mons. Francesco Perrotta, originario di Calvi Risorta, Parroco dal 1950 al 1977;
- Padre Bartolomeo Avagliano, del Convento dei PP. Passionisti di Calvi Risorta, Parroco dal 1977 al 2007.
- Don Crescenzo Gravante, originario di Grazzanise, Parroco dal 2007.

Come raggiungerci

Last modified on 2009-10-22 18:05:06 GMT. 0 comments. Top.

A pochi chilometri dal casello autostradale di Capua e di Vairano, Calvi Risorta è situata sotto il Monte Maggiore ed a una ventina di chilometri dal mare. Le città di Caserta (25 km) e Napoli (60 km) sono raggiungibili, rispettivamente, in poco più di 25 e 50 minuti.

Tra le ricchezze del nostro territorio possiamo ricordare:

- il Parco Archeologico dell’Antica Cales;

- il Castello Medioevale;

- la Cattedrale Romanica;

- la Piccola Lourdes.

Gruppi ed Associazioni presenti sul territorio

Last modified on 2009-10-24 10:00:13 GMT. 0 comments. Top.

Pur essendo una Comunità parrocchiale di piccole dimensione (poco più di duemila anime) al nostro interno abbiamo una realtà associativa attenta e motivata.  I giovani, come gli adulti, partecipano alle iniziative e contribuiscono alla loro realizzazione.

Tra le associazioni e i gruppi più impegnati nelle attività di volontariato, possiamo segnalare:

- L’Azione Cattolica (Presidente: Prof. ssa Maria Tierno);

- L’A.M.A.T. (Presidente: Dott. ssa Maria Carmela Perrotta) impegnata nel supporto ai malati terminali e ai tossicodipendenti;

- La Confraternita del SS. Rosario, riconosciuta dal 1935 (Priore: Mario Caruso);

- La Società Operaria di Mutuo Soccorso dal 1881 (Presidente: Silvestro Elia);

- L’A.P.A.C. (Presidente: Dott. ssa Antonietta Maciariello) impegnata nella pubblica assistenza;

- L’US.ACLI STRACALES (Presidente: Francesco Zona) che, oltre a curare manifestazioni podistiche amatoriali e professionali, offre supporto organizzativo alle iniziative senza scopo di lucro;

- L’Associazione “Cinemiamo” (Presidente: Don Crescenzo Gravante) impegnata nella promozione culturale ed, in particolare, nella diffusione del Cinema d’Autore;

- il Coro parrocchiale impegnato nel supporto alla liturgia, alla catechesi e nell’organizzazione di spettacoli artistici e musicali

Be Sociable, Share!

Tags: ,

Lascia un Commento